Ravioloni di patate e menta

Questo post è stato letto850volte!

www.unacuocaimprovvisata.altervista.org

Le paste ripiene sono la mia passione, e i ravioli sono autentici scrigni di bontà a base di pasta fresca solitamente all’uovo. In questo caso però, per esigenze familiari, ho provato a realizzare una pasta priva delle uova, che con mia sorpresa, è venuta davvero buonissima! Per il ripieno poi, ho usato gli stessi ingredienti con i quali farciamo i nostri Culurgioni sardi, e questo mi ha permesso di portare in tavola dei ravioloni davvero speciali! 

Ingredienti

Per la pasta

350 g di semola rimacinata

150 g di farina 0

Mezzo cucchiaino di sale fine

50 g di olio evo

250 g di acqua a temperatura ambiente

Per il ripieno

600 g di patate rosse

150 g di pecorino stagionato grattugiato

100 g di formaggio Casagedu misto (viene chiamato anche Viscidu (o Casevita) o Merca)

50 g di olio evo

20 g di menta fresca

1 spicchio di aglio

Procedimento

Pelate e lavate le patate, quindi tagliatele a fette o a tocchetti e cuocetele al vapore. Se preferite potete anche lessarle con il metodo tradizionale.

Appena le patate saranno cotte, lasciatele intiepidire e poi schiacciatele con uno schiacciapatate. Quindi unite tutti gli altri ingredienti: il pecorino, il formaggio Casagedu, l’olio, la menta sminuzzata a mano, e uno spicchio di aglio grattato. Mescolate per bene in modo da amalgamare e poi, passate nel mixer. Trasferite la farcia in una ciotolina, coprite con della pellicola trasparente per alimenti e lasciate riposare fin quando sarà pronta anche la pasta.

Versate la semola e la farina all’interno di una ciotola, unite il sale e mescolate per bene. Quindi trasferite le farine sul piano di lavoro. Formate la classica fontana  e all’interno della cavità versate l’olio e gradualmente anche l’acqua. Lavorate per bene con le mani aggiungendo, al bisogno, dell’altra acqua, fino ad ottenere un impasto liscio, malleabile ed elastico.

Dopodiché avvolgetelo con della pellicola trasparente per alimenti e lasciatelo riposare in frigorifero per 30 minuti.

Trascorso il tempo riprendete la pasta e tagliatela in pezzetti più piccoli. Stendete i pezzi di pasta prima con il mattarello poi, uno per volta, nella tirasfoglie per 3 volte (misura 10 poi 7 e infine 3) e ricavate delle sfoglie rettangolari dallo spessore di qualche millimetro.

Adagiate le sfoglie ottenute sopra una spianatoia infarinata e poi con un coppa pasta (io utilizzo il n. 6) ricavate tanti cerchietti di pasta. Mettete circa un cucchiaino di ripieno al centro di ogni cerchio di pasta, poi ripiegate la pasta in due e premetela per saldare i bordi.

Ravioli di patate e menta con il procedimento Bimby

Pelate e lavate le patate, quindi tagliatele a fette o a tocchetti e adagiatele nel recipiente del Varoma. Versate 1 litro di acqua all’interno del boccale, posizionate il Varona, coprite con il coperchio e cuocete:

25/30 minuti/Varoma/Vel.1

Appena le patate saranno cotte, lasciatele intiepidire e poi schiacciatele con uno schiacciapatate. Quindi unite tutti gli altri ingredienti: il pecorino, il formaggio Casagedu, l’olio, la menta sminuzzata a mano, e uno spicchio di aglio grattato. Mescolate per bene in modo da amalgamare e poi, frullate il tutto all’interno del boccale:

50 secondi/Vel. 4

Trasferite la farcia in una ciotolina, coprite con della pellicola trasparente per alimenti e lasciate riposare fin quando sarà pronta anche la pasta.

Versate la semola, la farina, mezzo cucchiaino di sale, l’olio e l’acqua all’interno del boccale pulito, poi impastate: 3 minuti/Spiga.

Dopodiché avvolgete la pasta con della pellicola trasparente per alimenti e lasciatela riposare in frigorifero per 30 minuti.

Trascorso il tempo riprendete la pasta e tagliatela in pezzetti più piccoli. Stendete i pezzi di pasta prima con il mattarello poi, uno per volta, nella tirasfoglie per 3 volte (misura 10 poi 7 e infine 3) e ricavate delle sfoglie rettangolari dallo spessore di qualche millimetro.

Adagiate le sfoglie ottenute sopra una spianatoia infarinata e poi con un coppa pasta (io utilizzo il n. 6) ricavate tanti cerchietti di pasta. Mettete circa un cucchiaino di ripieno al centro di ogni cerchio di pasta, poi ripiegate la pasta in due e premetela per saldare i bordi.

Puoi seguire le mie ricette anche su Facebook e Google+

Precedente Biscottini al limone Successivo Gelato veloce Bimby

Lascia un commento

*