Ravioli ripieni di rucola e stracchino

Questo post è stato letto621volte!

www.unacuocaimprovvisata.altervista.org

Una delle infinite varianti per riempire i ravioli. In questo caso affidato al connubio della freschezza dello stracchino con il sapore intenso e piacevole della rucola.

Ingredienti

300 g di farina 0

3 uova da 60 g 

1 cucchiaio di olio evo

Per il ripieno

100 g di stracchino

40 g di parmigiano grattugiato

50 g di rucola 

Un pizzico di sale

Procedimento

Setacciate e disponete la farina a fontana sul piano di lavoro, poi formate un incavo al centro e rompetevi le uova tenute a temperatura ambiente, infine aggiungete anche un cucchiaio di olio evo.

Cominciando dall’interno, mescolate le uova con una forchetta, prendendo man mano la farina dai bordi, quindi unite anche l’olio e lavorate poi con le mani l’impasto dall’esterno verso l’interno, amalgamando tutta la farina che si trova sul piano di lavoro. Continuate a impastare fino a quando l’impasto risulterà liscio e compatto. Quindi avvolgete la pasta ottenuta nella pellicola trasparente per alimenti e lasciatela riposare per almeno 1 ora in un luogo fresco e asciutto.

Lavate e asciugate per bene la rucola, poi tritatela finemente aiutandovi con un mixer. Dopodiché unite lo stracchino, il parmigiano, un pizzico di sale e mescolate per bene.

Riprendete la pasta e tagliatela in pezzetti più piccoli. Stendete i pezzi di pasta prima con il mattarello poi, uno per volta, nella tirasfoglie, e ricavate delle sfoglie rettangolari dallo spessore di qualche millimetro.

Adagiate le sfoglie ottenute sopra una spianatoia infarinata (io ho utilizzato il raviololamp) e dividetela di volta in volta in due strisce larghe circa 10 cm; adagiate piccole porzioni di ripieno ben distanziate su una striscia e poi sovrapponete l’altra in modo che le due sfoglie si uniscano avendo cura di eliminare eventuali bolle d’aria che potrebbero crearsi tra le due sfoglie. Usando una rotella dentellata, ritagliate tanti ravioli quanti sono i mucchietti di ripieno. Ripetete l’operazione descritta fino a esaurimento degli ingredienti.

Quando i ravioli saranno pronti cuoceteli subito in abbondante acqua bollente oppure poneteli ben distanziati tra loro su un vassoio rivestito di carta da forno e congelateli.

Puoi seguire le mie ricette anche su Facebook e Google+

 

Precedente Fettuccine fatte in casa con funghi e salsiccia Successivo Fettuccine verdi

Lascia un commento

*